fbpx

Terme Ischia

Scopri la propietà delle acque termali dell'isola d'Ischia

Se quel che cerchi per quest’estate è una meta capace di farti ritrovare il sorriso, non puoi che raggiungere Ischia. Le terme di Ischia sono il posto perfetto per chi ricerca un po’ di pace e relax. Tutta l’isola in realtà è una piccola oasi quieta: l’ideale per chi desidera staccare la spina e concentrarsi solo sul suono delle onde del mare.

C’è chi per le proprie vacanze parte alla scoperta di nuovi territori come un moderno Cristoforo Colombo dei giorni nostri; chi all’estate chiede solo qualche birra in riva al mare e un po’ di sano divertimento; e alla fine ci sono quelli che usano le proprie ferie estive per ricariche le batterie, lasciare il senso del dovere al di là del mare e restare sdraiati, a boccheggiare, all’interno di una sauna.

Ognuna di queste possibilità è ampiamente contemplata nella proposta turistica dell’isola d’Ischia, che si qualifica come perfetta destinazione sia per gli amanti del relax che per gli appassionati di escursionismo.

Non solo. L’isola è la meta ideale anche per chi ama visitare monumenti, chiese e percorsi naturalistici. Insomma, quella di Ischia è un’offerta turistica ampia, flessibile e variegata.

Bisogna comunque dire che sono le terme la principale attrazione di questa località. Nonostante l’isola sia un posto magnifico e ricco di risorse, il flusso turistico più corposo viene senza ombra di dubbio attratto dalle acque termali. In ogni angolo di Ischia infatti sorge un diverso stabilimento a cui poter affidare il proprio benessere psicofisico. Oggi ve ne elenchiamo qualcuno, ma non prima di aver studiato le origini, le caratteristiche e gli effetti delle sorgenti termali dell’isola flegrea.

Ecco dunque una serie di cose da sapere prima di fare i bagagli.

Le terme di Ischia: origine e storia

La storia delle terme di Ischia ha origine nell’VIII secolo a.C., quando i coloni Euboici – che provenivano  dalla Grecia – ne intuirono le proprietà, iniziando così a farne uso per  le utilizzavano per irrobustirsi. Ai tempi ovviamente non esisteva cura che la natura non riuscisse a contenere in sé e dunque le civiltà del tempo si accontentavano di quel che si disponeva.

Le acque di Ischia veniva appunto adoperate per guarire o quanto meno far cicatrizzare in fretta le ferite riportate in guerra. Sappiamo che in antichità, l’origine di  queste proprietà sananti venivano attribuite dalla credenza del tempo alle volontà degli dei venerati: sopra ogni sorgente si poteva, non a caso, ammirare un piccolo altarino, eretto probabilmente come omaggio alla divinità che, secondo la superstizione antica, regnava sui dettami della natura e di quel preciso specchio d’acqua.

Le sorgenti di Nitrodi sono una testimonianza della venerazione di questo culto. Le proprietà delle acque, in questo caso, furono attribuite alla volontà delle ninfe. Il luogo è infatti stato a lungo sede di continui pellegrinaggi.

A dispetto di quel che oggi si dice, furono dunque i greci ad intuire le ‘miracolose’ qualità delle acque di Ischia. E’ ad ogni modo ai romani che va il merito di aver reso queste sfruttabili. Le prime terme del territorio furono fondate proprio dalle popolazioni romane  e, in seguito, messe a disposizione di tutti i cittadini.

Tra le più note, vanno ricordate le terme della sorgente di Nitrodi, a Barano d’Ischia, dove s’ergeva un tempietto dedicato ad Apollo ed alle Ninfe Nitrodie, considerate custodi delle acque.

Caratteristiche delle acque termali di Ischia

La composizione chimica delle sorgenti fu sottoposta ad analisi nell’anno che va dal 1998 al 1999.

L’esame ebbe luogo attraverso un profondo monitoraggio  di tutte le principali fonti termali presneti sull’isola. Da questo recente studio è emerso un dato particolarmente rilevante: secondo i risultati di quest’analisi svolta sul territorio, la temperatura dell’acqua che fluisce sotto terra è molto diversa rispetto a quella che invece sgorga in superficie.

Da questa particolare differenza dipendono le capacità risananti delle acque dell’isola d’Ischia. la differenza riscontrata è infatti così spessa da permettere alle sorgenti termali ischitane di sortire effetti benefici negli individui che ne fanno uso.

Oggi l’isola registra un gran numero di fonti di acque bicarbonato-alcaline, acque bicarbonato-calciche, acque di transizione e acque contenenti solfato.

Gli stabilimenti termali

Negli anni 90 – ai tempi delle analisi condotte sul territorio –  le zone comunali di Ischia e Casamicciola contavano singolarmente circa 30 diverse aziende termali. Casamicciola – come si evince dal nome – è stata la prima a sfruttare le terme come volano per il proprio sviluppo economico.

Nello stesso periodo Forio contava circa una quindicina di stabilimenti, meno di dieci invece i comuni di Lacco Ameno e Barano. Insomma, tutto il territorio poteva vantare già al tempo un centinaio di aziende termali.

Oggi Ischia è un’isola che fa dell’intrattenimento termale la sua più grande risorsa. In ogni zona è possibile far riferimento ad un grande e raffinato parco termale. A Forio abbiamo i Giardini Poseidon, considerato il parco più bello e ambito dai turisti stranieri, ma anche la Fonte delle Ninfe di Nitrodi. Il Negombo copre invece la zona del Lacco Ameno; a Sant’Angelo si può invece facilmente raggiungere il parco termale Aphrodite o in alternativa il Tropical. Ben due i parchi di Casamicciola, Castiglione e O’Vagnitiello: entrambi due importanti punti di riferimento per la proposta turistica dedita al relax. infine, a Barano troviamo le grotte di Cavascura.

Benvenuti ai Giardini Poseidon

I Giardini Poseidon è forse il più rinomato tra i tanti parchi termali che affollano il territorio di Ischia. Questo si trova proprio nella famosa baia di Citara e gode anche per questo di un fascino particolare.

Questa sorta di resort è – come promesso anche da un nome tanto importante – imponente e affascinante. Il punto di forza di questo stabilimento risiede probabilmente nella sua pronunciata estetica, che si serve della vegetazione circostante e dei fiori variopinti per fare della struttura una perfetta scenografia. Al suo interno troverete ben 22 piscine termali. Ciascuna di queste ha una temperatura costante da 20° C a 40° C. A chi non dovesse amare i bacini d’acqua artificiali, il parco garantisce l’accesso ad un’ampia spiaggia privata con solarium annesso. Il posto perfetto per rilassarsi un po’ o dedicarsi alla tintarella. I Giardini Poseidon mettono poi a disposizione dell’ospite percorsi kenipp, sauna, , percorsi circolatori giapponesi e massaggi subacquei . Non mancano all’interno della struttura le aree di ristorazione  e le attività commerciali.

Il Negombo e le sue mille attrattive

Il Parco Negombo sorge proprio nella splendida Baia di  San Montano. Questo di distingue da tutti gli altri per il suo sapere congiungere e  far comunicare il bisogno di relax con quello di divertimento. con le sue mille attrazioni, il Negombo contiene perfettamente queste due distinte esigenze.

Entrando al suo interno si viene accolti anche qui da una vegetazione tipicamente mediterranea, fatta di arbusti e zone verdeggianti. Il giardino è stato realizzato con la collaborazione di Ermanno Casasco e vanta piante provenienti da ogni parte del mondo. Alcune addirittura dal Giappone o dal Sudafrica.
Non mancano poi le saune, i percorsi giapponesi, e vasche idromassaggio alimentate da acqua termale.

Il centro benessere all’interno del Negombo permette al cliente di sottoporsi a massaggi rilassanti e a trattamenti di elioterapia e cure inalatorie.

Il parco del Negombo dispone di un anfiteatro che conta quasi 2000 posti. Durante l’alta stagione ci si può recare qui per assistere a concerti di musicisti affermati o spettacoli teatrali. Si sono esibiti qui Ray Charles, Tina Turner, Lucio Dalla, Alessandro Siani, Enrico Brignano e Claudio Baglioni.

Il Parco Castiglione: un’istituzione a Casamicciola

Il parco Castiglione è una vera e propria istituzione a Casamicciola. L’accesso ad esso è molto caratteristico, poiché il raggiungimento della meta passa per una suggestiva funicolare, la quale vi permetterà di scrutare in anteprima lo stabilimento.

L’azienda termale vanta ben 10 piscine. Otto di queste sono termali ed hanno diverse temperature che non superano mai i 40 centigradi. All’interno del parco troverete anche saune, bagno turco, percorsi Kneipp, e area wellness. All’interno del centro benessere potrete affidarvi alle mani di un qualificatissimo staff per trattamenti terapeutici come bagni, inalazioni, aereosol, fanghi o massoterapia.

Le piscine del parco permettono attività come aerobica in acqua, mentre le aree di ristorazione sono sempre aperte per fronteggiare la fame diurna.

Fonte delle Ninfee di Nitrodi: la spa più antica di Ischia

Come abbiamo accennato prima, le sorgenti di Nitrodi erano un punto di riferimento già in epoca romana. Le acque del posto venivano infatti ritenute sacre per le loro proprietà risananti. Tali proprietà erano però viste come una manifestazione del volere degli dei: la sorgente divenne in poco tempo un posto sacro da raggiungere attraverso lunghi pellegrinaggi. Oggi qui sorge lo stabilimento termale Fonte delle Ninfe Nitrodi, chiamato anche come ‘la spa più antica di Ischia’. Questo bellissimo parco sorge nella piccola frazione di Buonopane, del comune di Barano. Anche qui sarete accolti da giardini bellissimi, impreziositi però da fichi, ulivi e peri. Ogni angolo della Fonte di Nitrodi sprigiona una sorta di romanticismo, partendo dalle ampie terrazze panoramiche fino ad arrivare alle tante piante mediterranee che accompagneranno il vostro soggiorno qui. Al suo interno troverete bellissime piscine, al cui bordo avrete l’occasione di fare lezioni di yoga. Non mancano i percorsi wellness e il personale specializzato in massaggi e terapie varie.

Nel cuore di Aphrodite

Nel comune di Sant’Angelo troviamo invece il Parco Termale Aprodhite. Secondo un’antica leggenda locale, infatti, la dea nacque proprio dalla acque dell’antico borgo di Ischia.  Completamente calato in un’atmosfera esotica e affascinante, circondato da fiori colorati e siepi verdeggianti, questo rappresenta uno dei migliori stabilimenti presenti ad Ischia.

La cornice offerta da Sant’Angelo in effetti fornisce a questo, un enorme vantaggio sugli altri e un’ambientazione quasi scenografica.

Al suo interno troverete circa una dozzina di grandi piscine termali con getto idromassaggio. L’ Aphrodite  si distingue anche per la presenza di una spiaggia privata di sabbia morbida e acqua cristallina. Questa dispone anche di un’attrezzata area fitness e di un campo da beach volley.

Non mancano ovviamente sauna, zone rilassanti e percorsi kneipp. La beauty farm accoglie inoltre gli ospiti che desiderano sottoporsi a trattamenti estetici o terapeutici.

O’Vagnitiello: una perla incastrata tra le coste di Casamicciola

Sempre a Casamicciola Terme troviamo O’Vagnitiello, un parco balneare calato in una vegetazione ricca e di tipo mediterraneo.  Questo stabilimento, affacciato sul mare del posto, è il posto perfetto per una vacanza all’insegna del riposo e del relax.

Esso permette addirittura il pernottamento: al suo interno potrai  infatti trovare tutti un hotel con camere  ben arredate e un’area ristorante vista mare.

Il parco O’Vagnitiello è uno stabilimento capace di intuire ogni bisogno del cliente o ospite che giunge qui. Partendo dall’enogastronomia ai diversi trattamenti proposti dalla beauty farm, il turista sarà sempre coccolato e trattato con estremo riguardo.

Le attività e le attrattive qui non mancano. Diverse e ugualmente bellissime le vasche e piscine del parco, dove peraltro troverete sauna, bagno turco, sauna finlandese e un personale esperto per massaggi e trattamenti.

Una volta giunti qui infatti sono diverse le terapie a cui potersi sottoporre, come ad esempio fangoterapie, cure inalatorie, massaggi localizzati ed estetici, massaggi terapeutici e fangoterapia.

Un soggiorno ‘Tropical’

A Sant’angelo sorge anche lo stabilimento termale Tropical. Il punto di forza di questo parco è sicuramente la posizione che, posta a picco sul mare, permette una vista panoramica stupefacente. Siamo pur sempre nel borgo più caratteristico dell’intera isola d’Ischia, a cui il Tropical ruba un’atmosfera raffinata e carica di sentimento.

La struttura permette inoltre un soggiorno catartico e rilassante grazie ai suoi tanti servizi. Il turista che giunge qui sarà infatti vezzeggiato con ogni tipo di servizio. Dieci in tutto le piscine in cui potersi bagnare e divertire, ma al suo interno troviamo anche un’area wellness molto bene attrezzata e pensata apposta per garantire all’ospite il miglior soggiorno possibile.

Grazie al personale del centro benessere è possibile sottoporsi ad un ogni tipo di cura o trattamento. L’area wellness permette infatti cure di fisioterapia, massaggi rilassanti o terapeutici, cure inalatorie, fangoterapi e trattamenti di bellezza vari. Lo staff dell’area wellness, affidandosi alla propria esperienza nel settore, può inoltre stabilire per il cliente un programma di ‘remise en forme’ personalizzato.